«Purtroppo, quello che è successo, prima alla Regione e dopo al "Frangipane" di Ariano, hanno dimostrato la fondatezza dei nostri inviti alla prudenza».

Il segretario generale della Funzione pubblica Cgil, Licia Morsa, e il segretario provinciale Fp Cgil, Pietro De Ciuceis, intervengono nuovamente sulla gestione dell'Asl di Avellino. «Probabilmente - osservano - il fine settimana ha fatto passare in sordina il nostro intervento precedente, con il quale stigmatizzavamo l’eccessiva leggerezza con cui il direttore generale dell’Asl, Maria Morgante, organizzava festose aperture di strutture sanitarie». «Abbiamo la sensazione che si continuerà su questa strada, di certo molto rischiosa, soprattutto per operatori e utenza. Sicuramente terremo sotto controllo la situazione, anche in virtù degli ulteriori stimoli inauguratori che il nuovo piano ospedaliero sembra offrire».
«E’ il caso di precisare che i requisiti per l’apertura di una struttura sanitaria, oltre che logistici, sono anche di tipo organizzativo e legati alla dotazione organica – continua la nota -; naturalmente è assolutamente da escludere il personale a mezzo servizio. La modalità del “cambio di turno” fra operatori sanitari, impegnati in prima linea, è, di per sé, necessaria: quest’ultima, in caso di carenza di personale, consente soprattutto all’azienda di sopportare deficienze organizzative e/o di risorse umane. Di conseguenza, vietarla, senza un opportuno riassetto organizzativo, sarebbe un’azione suicida».
«Dunque, la Fp Cgil si opporrà a qualsiasi azione che tende a ledere, come già fatto in passato, il personale che, tutti i giorni, nonostante tutto e tutti, permette di garantire ai nostri cittadini una assistenza sanitaria sicuramente migliorabile, ma quantomeno degna. In particolare, la nostra organizzazione vigilerà affinché non avvengano trasferimenti coatti e ulteriori esternalizzazioni di servizi».
«Sperando che questa sia l’ultima volta per lamentare l’assenza di confronto e che il buonsenso rimetta queste discussioni dove è giusto che siano: sui tavoli negoziali. Auspichiamo – concludono Morsa e De Ciuceis - che il nostro messaggio, motivato solo ed esclusivamente dalla necessità di tutelare cittadini, dipendenti ed azienda, venga recepito».

© Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Privacy Policy

Cannot get Avellino location id in module mod_sp_weather. Please also make sure that you have inserted city name.

Ultimi articoli

Irpinia Focus

Direttore Responsabile

Roberta Mediatore

Redazione: Corso Europa, 22

83100 Avellino 

Telefono: 0825 21358

FAX: 0825 1805359

 Mail: redazione@irpiniafocus.it

Registrazione al Tribunale di Avellino n. 3/14 del 25/03/2014 

Il Prisma Comunicazione Editore

© IrpiniaFocus 

Vietata la riproduzione anche parziale

senza inequivocabile autorizzazione scritta del direttore