Roberta Mediatore

Dietrofront, ritrattazioni, smentite, cambi di tono che dopo aver ispirato la definizione di «un sindaco bifronte» da parte del capogruppo di La svolta inizia da te, Dino Preziosi, hanno indotto il capogruppo di "Mai Più" a voler regalare al primo cittadino una copia de "Lo strano caso del Dr. Jakyll e Mr. Hyde", smentite e capovolgimenti di concetti che sembrano piuttosto un chiaro processo di alterazione della realtà, se oggi il riconteggio delle schede ai fini dell’assegnazione del premio di maggioranza è definito, naturalmente in un post del sindaco Vincenzo Ciampi su Facebook, «quasi da prassi» e poi giustificato in Aula dal primo cittadino come il frutto di una valutazione, ritenendo «opportuno affrontare tali tematiche dinanzi agli organi giuridici, essendo questi ultimi gli unici deputati a fornire, non solo a noi ma all’intera popolazione, ciò che il popolo ha realmente espresso con il proprio voto».

Nessuna esplicita scusa, come richiesto dagli otto consiglieri comunali che si sono ritrovati facce e nomi (errori inclusi) stampati sulle cosiddette vele che hanno poi circolato per la città, ma una ripresa di motivazioni già espresse a difesa delle scelte dell'amministrazione e contro gli avversari (guarda il video in pagina), innanzitutto la passata amministrazione e poi il Consiglio attuale. Nella nota scritta che il sindaco Ciampi legge all’aula dell’assemblea cittadina non c’è traccia di quanto, non solo i protagonisti «dell’incresciosa vicenda», così la definisce il presidente dell’assemblea Ugo Maggio, attendevano di ascoltare. Anzi sono le stesse parole di quel discorso, che si traduce in una nuova sequela di accuse, a trasformare l’Aula in un’arena come non la si era mai vista nella città di Avellino.

Riponete pure il fazzoletto bianco, voi che pensavate di salutare le vecchie cattive abitudini, perché il treno del cambiamento sembra non aver lasciato il binario e certe vecchie abitudini sono ancora qui.

«La sicurezza prima di tutto, sempre. Soprattutto adesso, alla luce dei gravi fatti che si sono verificati a Genova». È con queste parole che, venerdì scorso, il sindaco di Avellino Vincenzo Ciampi annunciava (leggi qui) di aver richiesto alla Società Autostrade per l’Italia, all’Anas, a Ferrovie dello Stato, alla Provincia di Avellino, all’Azienda speciale acqua comune Napoli e alla Prefettura di Avellino di far pervenire al Comune, entro quindici giorni, «adeguata documentazione riguardante i livelli di sicurezza e lo stato manutentivo dei cavalcavia e dei sottopassi ricadenti nel territorio comunale di Avellino».

L’alternanza scuola-lavoro che assume forme artistiche e trova la propria dimensione nella grande magia dei testi teatrali dell’immortale Eduardo De Filippo. Lunedì 21 maggio 2018 presso il Teatro d’Europa di Cesinali, con inizio alle 20.30, andrà in scena “Napoli milionaria”. Sul palcoscenico gli studenti delle classi VB e VC del Liceo Scientifico “Pasquale Stanislao Mancini” di Avellino, l’istituto diretto dalla dirigente scolastica Nicolina Silvana Agnes.

Potrebbe esserci una sola banda dietro ai furti commessi la scorsa notte presso tre rivendite di tabacchi, prima a Villamaina e poco dopo a Castelvetere sul Calore, dove i ladri sono entrati nei locali commerciali ed hanno rubato svariate stecche di sigarette. Questa l’ipotesi si cui stanno lavorando gli investigatori dell’Arma, rispettivamente i Carabinieri della Compagnie di Mirabella Eclano e di Montella, questi ultimi intervenuti anche a Paternopoli per un analogo furto di sigarette presso una tabaccheria del posto.

Bonificare l’ex Isochimica e restituire l’area alla città; riportare le polveri sottili entro limiti di legge; implementare un sistema integrato di monitoraggio delle matrici ambientali; delocalizzare lo Stir e bonificare l’area su cui sorge l’impianto di Pianodardine; attuare un piano organico di mobilità dolce e verde pubblico; tutelare la natura pubblica e trasparente della gestione dell’acqua.

Ancora un successo per l’Asd Taekwondo Avellino protagonista lo scorso fine settimana al II Open Castelli Romani che si è svolto al Palasport di Velletri. Ben 23 gli atleti biancoverdi schierati dal Maestro Alfonso Iuliano in una gara di alto livello tecnico che ha visto la partecipazione di oltre 1100 atleti e 106 società. Il bottino della due giorni laziale è di tutto rispetto: sei ori, 5 argenti e 6 bronzi per un totale di 17 medaglie.

La giornata di ambulatori gratuiti con una offerta completa di specialità ad alto impatto sulla salute delle donne, organizzata dall’azienda ospedaliera "San Giuseppe Moscati" per il prossimo 17 marzo (leggi qui), sarà per certi versi un "primo assaggio" del Percorso donna "Igea", che prende il nome della dea greca della Salute ed è dedicato in particolare alle donne dai 40 anni in poi, perché come sottolinea la dottoressa Maria Concetta Conte, direttore sanitario della struttura di contrada Amoretta, «non sono diverse le malattie, fra uomini e donne, ma sicuramente lo sono le manifestazioni delle patologie, per cui le terapie cambiano da genere a genere ed è necessario che le donne prendano in mano la propria salute senza delegarla ad altri».

«Papa Francesco ha parlato di "economia assassina" e gli operai dell’Isochimica sono stati assassinati. Chi sapeva è diventato complice perché l'omertà uccide la dignità e la speranza. Ringrazio il sindaco di Avellino per la cittadinanza onoraria, ma l'accetterò, a nome di Libera, quando questo processo sarà finito».

Pagina 1 di 43
Privacy Policy

Cannot get Avellino location id in module mod_sp_weather. Please also make sure that you have inserted city name.

Ultimi articoli

Irpinia Focus

Direttore Responsabile

Roberta Mediatore

Redazione: Corso Europa, 22

83100 Avellino 

Telefono: 0825 21358

FAX: 0825 1805359

 Mail: redazione@irpiniafocus.it

Registrazione al Tribunale di Avellino n. 3/14 del 25/03/2014 

Il Prisma Comunicazione Editore

© IrpiniaFocus 

Vietata la riproduzione anche parziale

senza inequivocabile autorizzazione scritta del direttore