Redazione

Si è svolto nella serata di venerdì scorso il Consiglio Comunale monotematico con cui il civico consesso ha preso atto delle linee programmatiche del nuovo Piano Urbanistico Comunale. «Minor consumo del suolo – spiega l’amministrazione guidata dal sindaco Costantino Giordano -, riqualificazione del patrimonio edilizio esistente, sviluppo delle infrastrutture e della mobilità, insediamenti produttivi e adeguamenti degli standard e individuazioni delle aree edificabili: sono queste le tematiche principali del nuovo strumento di pianificazione urbanistica del Comune di Monteforte Irpino, che dovrà realizzarsi tenendo conto dello sviluppo sostenibile e le esigenze di tutela ambientale del territorio».

Di seguito il testo della missiva inviata al vicegovernatore della Regione Campania e, per conoscenza, anche al ministro per l’Ambiente Sergio Costa dal presidente dell’ISDE Avellino e del comitato Salviamo la Valle del Sabato.

Prosegue l’azione dei Carabinieri della Compagnia di Ariano Irpino, costantemente impiegati in servizi di controllo del territorio predisposti dal Comando Provinciale di Avellino, finalizzati a garantire sicurezza e rispetto della legalità.

«Unire i propri destini, in un gesto suicida e disperato come quello di un’alleanza che trovi come unico collante l’azione distruttiva nei miei confronti: ecco svelata la strategia dei mediocri. La vicenda per certi versi mi preoccupa perché tutti i gesti disperati non vanno sottovalutati e per altri versi mi fa sorridere perché insieme si mettono persone che sono state messe fuori dalla porta e ora provano a rientrare nella partita delle elezioni per la finestra.

«Ci fa piacere notare come anche ad Avellino si stia creando una coscienza di cambiamento a 360° in tutta la città. Sono certo che ci siano tutte le condizioni necessarie ad imprimere la svolta che necessita al capoluogo e di cui si sente forte l’esigenza». A parlare è Vincenzo Ciampi, candidato sindaco del Movimento Cinque Stelle.

Hanno ricoperto di insulti da tutta Italia una pittrice della provincia di Napoli che aveva come “colpa” l’esclusione da un concorso artistico, che si è svolto a Pescara nel mese di maggio dello scorso anno, poiché la sua opera era stata giudicata non conforme alla descrizione tecnica richiesta dal concorso.

“Excusatio non petita, un mettere avanti le mani senza che ce ne fosse bisogno. Caro avvocato Pizza, il marziano che è in lei è ritornato sulla terra. Il candidato del centro-sinistra, a distanza di circa 20 giorni dalla volta in cui l’ho sfidato io per prima pubblicamente, ora mi chiede, in maniera nervosa ed ansiosa, il confronto e sta facendo anche pressione ogni giorno, tramite qualche televisione amica, per organizzarne uno “pilotato”. Un po’ troppo tardi, caro Pizza, non trova?”. Così Vincenzo Ciampi, candidato sindaco di Avellino con il Movimento Cinque Stelle.
«Forse – prosegue Ciampi – Pizza lo fa per confermare che sarà lui il sindaco della sua compagine consiliare. Vuole forse rassicurare la città che davvero ha una squadra coesa e in grado di governare? Forse vuole far dimenticare che lui è il sindac

«Sono ancora in attesa di una risposta da Vincenzo Ciampi sulla mia proposta di un confronto. Per il turno di ballottaggio, infatti, la sfida è tra i due candidati sindaco. Ed è giusto che i cittadini si facciano un’idea compiuta circa il progetto che ciascuno di noi vuole realizzare in caso di vittoria.

«Ho mantenuto le stesse preferenze del 2013, nonostante qualcuno dicesse che il fatto di non essere più direttore dell’A.Ir. mi avrebbe indebolito, e ho raccolto più voti di quelli ottenuti dalle liste e mio sostegno anche se questo non mi consola, visto il risultato alle urne. C’è da dire anche che, però, fino a 48 ore prima della presentazione delle liste il mio nome era quello indicato quale candidato a sindaco di un centrodestra allargato alla presenza di una lista civica, poi la situazione è cambiata e 5 candidati consiglieri molto forti, che poi infatti hanno avuto 1400 voti, sono andati altrove. Se si sommano queste cifre ai voti miei e a quelli del centrodestra, è evidente che avrei potuto arrivare anche stavolta al ballottaggio con un 24-25%».

«Che fine hanno fatto le lanterne degli inizi del ‘900 presenti nel cuore antico di Avellino?». È la domanda che l’Associazione Assistenza e Tutela Consumatori e il Comitato civico del centro storico pongono all’amministrazione comunale del capoluogo.

Pagina 1 di 1632
Privacy Policy
Cloudy

24°C

Avellino

Cloudy
Humidity: 61%
Wind: NNE at 28.97 km/h
Tuesday
Partly cloudy
17°C / 26°C
Wednesday
Thunderstorms
17°C / 26°C
Thursday
Thunderstorms
18°C / 25°C
Friday
Scattered showers
17°C / 25°C

Ultimi articoli

Irpinia Focus

Direttore Responsabile

Roberta Mediatore

Redazione: Corso Europa, 22

83100 Avellino 

Telefono: 0825 21358

FAX: 0825 1805359

 Mail: redazione@irpiniafocus.it

Registrazione al Tribunale di Avellino n. 3/14 del 25/03/2014 

Il Prisma Comunicazione Editore

© IrpiniaFocus 

Vietata la riproduzione anche parziale

senza inequivocabile autorizzazione scritta del direttore