rappresentare anche il punto di partenza, l’inizio di un nuovo percorso». Michele Vignola ha convocato gli organi di informazione presso la sede provinciale del Partito democratico per dire la sua a 48 ore dai risultati delle urne per l’elezione del presidente della Provincia che ha visto prevalere Domenico Biancardi.


Il sindaco di Solofra spiega innanzitutto come è nata la sua candidatura. «Non calata dall’alto», anche se a giochi quasi fatti è stata condivisa del presidente De Mita e dal Governatore De Luca, ma «siamo partiti troppo tardi». «Non ho condiviso il percorso che ci ha portato alla presentazione delle liste – dice Vignola -. Quando mi è stato chiesto, avevo indicato un metodo che era quello delle assemblee con gli amministratori che sarebbero dovute iniziare prima dell’estate. Ma già c’erano in campo candidature, che venivano fuori da sindaci che con generosità avevano dato la propria disponibilità. Ovvio che se ci fosse stato un lavoro politico, neanche questi amici sindaci sarebbero stati esposti».
Vignola non nega di aver ricevuto una serie di sollecitazioni, «non solo dal Pd, che mi chiedevano un impegno. In questo contesto dato, dove il Pd non ha un’organizzazione e veniamo da anni di direttorio, non c’è stato un lavoro sul territorio, anzi c’è stato un abbandono del territorio stesso. Si arriva a questa segreteria con una spaccatura profonda. Malgrado il tempo risicato e il contesto difficile, abbiamo preso il 48,5 percento del voto ponderato e 49 percento di quello assoluto: 2600 voti ponderati, di questo si tratta. Lo dico per dare merito a una classe dirigente di amministratori che in appena tre settimane hanno messo in campo una voglia di vincere e una ripartenza. Quel 49% è una ricchezza che va coltivata. Lo dobbiamo a loro».
Se fin qui Vignola traccia la mappa del percorso pieno di ostacoli che ha portato alla candidatura e alla successiva sconfitta, poi ne individua anche i colpevoli. Senza mezzi termini punta l’indice contro «pezzi di utilità marginale del centrosinistra» che hanno fatto da sponda per la vittoria di Biancardi.
«Questi non sono la maggioranza del Pd o del centrosinistra - tuona la fascia tricolore della città della concia -, sono soltanto una minoranza che con il loro trasformismo consente di inquinare il voto e far vincere gli avversari». Poi incalza: «Se fossi al posto di un consigliere del Pd al Comune di Avellino che brinda – riferendosi a Gianluca Festa -, non sarei tanto felice. Per appena 100 voti ponderati abbiamo perso un altro consigliere».
Non meno indulgente nei confronti di «un ex parlamentare, candidato alle ultime politiche del centrosinistra (Angelo D’Agostino nrd.), che ha provocato lacerazioni nel Pd e che ha un assessore regionale che vota e fa votare il candidato del centro destra» e, infine, nei confronti di «un altro consigliere regionale del centrosinistra, che ha un ruolo di primo piano nella sanità regionale e irpina, che fa campagna elettorale per la destra, ma dice di essere lui il centrosinistra (Enzo Alaia ndr.)».
E mentre invita il governare «a fare chiarezza, perché è insopportabile quanto accaduto», bacchetta quanti chiedono la testa del segretario Di Guglielmo: «È singolare dice – che a chiederne le dimissioni sia chi siede col lui nella segreteria provinciale. Ma ora sono io che chiedo a voi: cosa fate, rispetto a chi oggi è nella segreteria provinciale e vota per la destra? È del Partito democratico – chiarisce il sindaco solofrano - non chi ha la tessera, ma chi vota per il PD».
Non meno incisivo quando mette in guardia da quanti già "lavorano" per le amministrative nel capoluogo e le prossime elezioni regionali: «Chi pensa che con la nostra sconfitta ha le mani libera sulla città, se lo togliesse dalla testa. Noi andremo alle elezioni in città col simbolo del Pd. Ringrazio invece Luca Cipriano, che ha votato per il centrosinistra a differenza di iscritti al Pd che hanno votato dall’altra parte».

© Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Privacy Policy
Cloudy

5°C

Avellino

Cloudy
Humidity: 79%
Wind: NE at 9.66 km/h
Tuesday
Scattered thunderstorms
9°C / 14°C
Wednesday
Partly cloudy
9°C / 14°C
Thursday
Partly cloudy
10°C / 15°C
Friday
Mostly cloudy
7°C / 15°C

Ultimi articoli

Irpinia Focus

Direttore Responsabile

Roberta Mediatore

Redazione: Corso Europa, 22

83100 Avellino 

Telefono: 0825 21358

FAX: 0825 1805359

 Mail: redazione@irpiniafocus.it

Registrazione al Tribunale di Avellino n. 3/14 del 25/03/2014 

Il Prisma Comunicazione Editore

© IrpiniaFocus 

Vietata la riproduzione anche parziale

senza inequivocabile autorizzazione scritta del direttore