«Il risultato delle provinciali ci mette di fronte ad una realtà che è chiara non solo in Irpinia e non solo da oggi. Il Centrosinistra, che paga una fase politica difficile nella quale le forze riformiste sono in crisi ovunque, deve essere ricostruito dalle fondamenta».

«Ma queste provinciali ci consegnano anche l’immagine chiara di un Centrosinistra ancora immaturo, nel quale sono prevalse le logiche di parte e non si è riusciti a vedere nel progetto collettivo di guidare la provincia, la vera occasione per ripartire come forza politica e amministrativa credibile e seria. Un’analisi anche immediata del voto ci dimostra tutte le potenzialità ed i limiti del Pd e della coalizione. Infatti, mentre le due liste di appoggio al Candidato Vignola raccolgono più del 50% delle preferenze, i voti per il presidente sono stati dispersi», afferma Giuseppe Di Guglielmo segretario provinciale del Partito Democratico.
«Nella coalizione e nel Partito c’è stato qualcuno che ha dimostrato, ancora una volta, di voler vanificare la forza e la competenza che il Centrosinistra è capace di aggregare e di esprime sui territori, il risultato è che abbiamo consegnato per la seconda volta la provincia alla destra. Ma chi pensava di leggere questo voto solo come un problema interno del Partito Democratico irpino o come l’ennesimo episodio e scontro congressuale rischia di peccare di superficialità. Chi invece nonostante parte integrante di una colazione regionale di Centrosinistra, ha votato con le destre e oggi brinda, dimostra tutta la miopia politica di chi non vede oltre il proprio naso».
«Oggi, dopo una sconfitta del genere, abbiamo invece il dovere di fare un’analisi profonda non solo al nostro interno ma all’interno della coalizione di Centrosinistra, con la convinzione che la ricostruzione di un campo largo che possa ridare spazio, valore e spessore all’idea di un riformismo che non si piega alle ambizioni individuali, alla demagogia e alla politica delle promesse di una destra che cavalca le paure e le difficoltà, sia l’unica vera strada per tornare a vincere».
«Le responsabilità di questo risultato sono di tutti, io mi assumo le mie e quelle della mia segreteria ma chi ha giocato al massacro la smetta di nascondersi e incominci a mostrarsi per quello che è».
«A tutti i neoeletti faccio gli auguri di buon lavoro affinché si impegnino per una provincia che ha bisogno di essere governata. A Michele Vignola che ha vissuto con coraggio e con passione questo appuntamento elettorale va il ringraziamento mio, della segreteria e di tutti i democratici irpini, soprattutto per aver provato a mettere al centro del dibattito i contenuti e i temi e non le polemiche sterili», conclude Di Guglielmo.

© Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Privacy Policy
Cloudy

5°C

Avellino

Cloudy
Humidity: 78%
Wind: NE at 9.66 km/h
Tuesday
Scattered thunderstorms
9°C / 14°C
Wednesday
Partly cloudy
9°C / 14°C
Thursday
Partly cloudy
10°C / 15°C
Friday
Mostly cloudy
7°C / 15°C

Ultimi articoli

Irpinia Focus

Direttore Responsabile

Roberta Mediatore

Redazione: Corso Europa, 22

83100 Avellino 

Telefono: 0825 21358

FAX: 0825 1805359

 Mail: redazione@irpiniafocus.it

Registrazione al Tribunale di Avellino n. 3/14 del 25/03/2014 

Il Prisma Comunicazione Editore

© IrpiniaFocus 

Vietata la riproduzione anche parziale

senza inequivocabile autorizzazione scritta del direttore