Si è riunito questa mattina, in seduta straordinaria, il Consiglio Generale del Consorzio ASI. All’ordine del giorno il Piano di Concordato presentato dalla Società CGS S.c.a r.l. in liquidazione, gli indirizzi del Piano Regolatore Territoriale Asi della Provincia di Avellino, la variante planimetrica dell’area industriale di Solofra e la Variazione al Piano Economico e Finanziario 2018.

I lavori sono stati introdotti dal Presidente del Consorzio, Vincenzo Sirignano, che ha illustrato ai 30 Sindaci presenti in Assemblea e al Presidente dell’Amministrazione Provinciale, Domenico Biancardi, sia la situazione economica in cui versa il Consorzio, sia le iniziative intraprese dal Comitato Direttivo dell’Ente, con riferimento al Consorzio e alle Società Partecipate, tra cui il CGS.
Il Presidente ha illustrato i risultati conseguiti dal punto di vista del risanamento economico ed ha sollecitato, ancora una volta, da parte della Regione Campania, una riforma dei Consorzi Asi che punti all’autosostenibilità.
Nel corso dei lavori ha relazionato anche il dott. Francesco Tedesco, Presidente dell’Ordine dei Commercialisti, advisor nominato dal CGS per la procedura di concordato, che ha illustrato piano e proposta concordataria, presentati al Tribunale di Avellino.
Tutti i punti all’ordine del giorno sono stati votati all’unanimità dai presenti all’Assemblea, pari al 97 % degli aventi diritto.

© Riproduzione riservata

Etichettato sotto

Commenta l'articolo

Privacy Policy
Cloudy

5°C

Avellino

Cloudy
Humidity: 79%
Wind: NE at 9.66 km/h
Tuesday
Scattered thunderstorms
9°C / 14°C
Wednesday
Partly cloudy
9°C / 14°C
Thursday
Partly cloudy
10°C / 15°C
Friday
Mostly cloudy
7°C / 15°C

Ultimi articoli

Irpinia Focus

Direttore Responsabile

Roberta Mediatore

Redazione: Corso Europa, 22

83100 Avellino 

Telefono: 0825 21358

FAX: 0825 1805359

 Mail: redazione@irpiniafocus.it

Registrazione al Tribunale di Avellino n. 3/14 del 25/03/2014 

Il Prisma Comunicazione Editore

© IrpiniaFocus 

Vietata la riproduzione anche parziale

senza inequivocabile autorizzazione scritta del direttore