«Non si scherza con i servizi che Villa Biondi può garantire nel Vallo di Lauro, non si scherza con i lavoratori che hanno sottoscritto un accordo in Prefettura rinunciando a impugnare i licenziamenti affinché la struttura riaprisse in tempi brevi e fosse garantito loro il posto di lavoro. Abbiamo chiesto al prefetto di verbalizzare l'esito negativo dell'incontro di oggi, cosa che è stata fatta, e abbiamo anche annunciato che, se entro 48 ore non avremo notizie, la CGIL è decisa anche ad occupare la struttura di Lauro».


È la reazione del sindacato di fronte all’assenza delle Suore Figlie della Carità, proprietarie della struttura di assistenza, al tavolo convocato in Prefettura sulla vicenda della casa di riposo Villa Biondi, che ha cessato le proprie attività lo scorso 30 settembre, lasciando senza lavoro tutte le 11 dipendenti della struttura assistenziale.
Un nuovo nulla di fatto, dopo che le suore vincenziane avevano accolto una di sette proposte per la futura gestione del centro giunta da privati circa un mese fa, senza però alcun esito concreto finora. Proprio per questo la Fp Cgil aveva sollecitato un incontro in sede istituzionale per fare il punto e accelerare, considerando anche che per le lavoratrici i tempi si stringono sempre di più.
«Stigmatizziamo il comportamento delle suore vincenziane che gestiscono la struttura di Lauro – afferma il segretario generale della Fp Cgil Marco D’Acunto -, in quanto l'incontro è stato rinviato ad oggi su loro richiesta. Il fatto che non si siano presentate da un lato lo troviamo di una cattiva educazione, a dir poco scandalosa, dall'altro ci preoccupa moltissimo dal punto di vista che più ci interessa che è quello della riapertura di quella struttura con la garanzia del posto di lavoro».
«Ci pare di capire che a livello imprenditoriale le suore che fanno impresa abbiano modificato le condizioni economiche con la ditta che pure si era detta disponibile a subentrare – continua - e vogliamo capire qual è il problema, ribadendo che tra 29 giorni le lavoratrici terminano il periodo disoccupazione e noi non daremo un minuto di più per la riapertura di quella struttura. Se entro 24 ore non abbiamo notizia dalla Prefettura che ha assunto l'impegno di prendere contatti con le suore e capire dove siamo diretti – rimarca -, la CGIL è anche disposta ad occupare la struttura».

© Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Privacy Policy
Scattered showers

16°C

Avellino

Scattered showers
Humidity: 93%
Wind: S at 17.70 km/h
Thursday
Rain
13°C / 24°C
Friday
Partly cloudy
14°C / 26°C
Saturday
Thunderstorms
16°C / 25°C
Sunday
Thunderstorms
17°C / 27°C

Ultimi articoli

Irpinia Focus

Direttore Responsabile

Roberta Mediatore

Redazione: Corso Europa, 22

83100 Avellino 

Telefono: 0825 21358

FAX: 0825 1805359

 Mail: redazione@irpiniafocus.it

Registrazione al Tribunale di Avellino n. 3/14 del 25/03/2014 

Il Prisma Comunicazione Editore

© IrpiniaFocus 

Vietata la riproduzione anche parziale

senza inequivocabile autorizzazione scritta del direttore