«La Svas Biosana ha inviato, all'esito dell'accertamento compiuto dall'Ispettorato del Lavoro, una proposta di incontro alle organizzazioni sindacali, ma la Cgil non raccoglierà l'invito dell'azienda, essendo il sindacato che ha dato il via all'azione ispettiva».


La conferma della verifica (leggi qui) effettuata a carico della ditta appaltatrice della gestione dei servizi di movimentazione dei pazienti ricoverati all’interno dell’ospedale (S.t.i.r.) presso la Centrale di sterilizzazione e l’Unità di Manipolazione Chemioterapici Antiblastici (U.Ma.ca.) dell’azienda ospedaliera Moscati, proviene dal segretario generale della Fp Cgil Marco D'Acunto, che riferisce anche della nota indirizzata dalla società di Somma Vesuviana ai sindacati firmatari di contratto, nonché per conoscenza anche alla Funzione Pubblica e all'Ugl. La Svas Biosana, ritenendo necessario «offrire un compiuto quadro chiarificatore sull'operato aziendale circa i rilievi sollevati», si dice interessata «a promuovere un tavolo di confronto utile a confermare, attraverso un dialogo diretto con i soggetti a tanto legittimati, la propria correttezza di operato».
La società, inoltre, preannuncia un ricorso all'esito dell'accertamento dell'Ispettorato, anticipando che «sta ponendo in essere ogni azione necessaria ad ottenere ragione del proprio operato nelle sedi opportune e deputate alla difesa della propria posizione, ma è evidente che una serenità di conduzione dell'appalto – prosegue – viva necessariamente delle dovute rassicurazioni nei riguardi delle maestranze interessate verso cui – si precisa – la scrivente ha sempre manifestato una particolare cura ed attenzione nella gestione delle condizioni lavorative che qui si intendono confermare ad ogni livello».
Di qui la convocazione di un tavolo per il giorno 21 novembre, presso l'ospedale Moscati. D'Acunto, però, da parte sua ribadisce la posizione del sindacato di via Paolo Manna: «Confidiamo nell'attività dell'Ispettorato del Lavoro rispetto alla quale la Svas – dichiara -, che ha avuto un anno e mezzo per incontrare i sindacati, può fare ricorso oppure pagare le spettanze ai lavoratori. Convocare un incontro, peraltro a meno di un mese dalla scadenza dell'appalto, è invece quasi una delegittimazione dell'operato dell'Ispettorato».
D'Acunto va però anche oltre e afferma: «Investiamo della vicenda l'azienda ospedaliera Moscati, che è informata della situazione e finora non ha detto una parola».
Ancora rivolgendosi al management dell'ospedale di contrada Amoretta, il segretario della Funzione Pubblica solleva inoltre un'altra questione: «Il sindacato – afferma - sta valutando la strana posizione dei lavoratori che hanno dovuto esibire il titolo per essere assunti come infermieri e sono invece pagati con profilo inferiore».

© Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Privacy Policy
Cloudy

11°C

Avellino

Cloudy
Humidity: 84%
Wind: S at 0.00 km/h
Saturday
Scattered showers
7°C / 13°C
Sunday
Showers
5°C / 12°C
Monday
Mostly sunny
3°C / 8°C
Tuesday
Partly cloudy
3°C / 8°C

Ultimi articoli

Irpinia Focus

Direttore Responsabile

Roberta Mediatore

Redazione: Corso Europa, 22

83100 Avellino 

Telefono: 0825 21358

FAX: 0825 1805359

 Mail: redazione@irpiniafocus.it

Registrazione al Tribunale di Avellino n. 3/14 del 25/03/2014 

Il Prisma Comunicazione Editore

© IrpiniaFocus 

Vietata la riproduzione anche parziale

senza inequivocabile autorizzazione scritta del direttore