Ieri, 12 dicembre 2018, con l’impegno di tutta l’amministrazione, è stato attivato l’impianto di stoccaggio dei rifiuti ECOBOX. L’impianto è stato realizzato per sensibilizzare e incentivare la raccolta differenziata intelligente.

L’utilizzo è molto semplice: inserendo bottiglie di plastica, lattine, lampadine, piccoli elettrodomestici e apparecchiature elettriche si riceveranno in cambio eco-punti per ottenere utili regali. La cerimonia di inaugurazione è avvenuta alla presenza degli amministratori comunali e degli alunni delle scuole primarie e secondarie di Sant’Angelo dei Lombardi, accompagnati dal Preside e dagli insegnati. La presenza delle scuole rappresenta l’inizio di una nuova stagione che porterà l’amministrazione comunale nelle scuole con un unico obiettivo: realizzare un progetto condiviso di educazione ambientale sul tema della raccolta differenziata e della riduzione dei rifiuti, così come ci indica oggi sia la Comunità Europea che il Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare. I giovani hanno dimostrato grande interesse, segno che l’educazione ambientale è una tematica importante per la crescita civile in una comunità piccola, complessa ma attenta all’innovazione. I giovani sono il volano per far nascere e crescere lo spirito giusto per ottenere i risultati importanti e necessari. L’amministrazione punta anche su questo per raggiungere l’obiettivo minimo del 65% della raccolta differenziata nei prossimi due anni.

GALLERIA FOTOGRAFICA (CLICCA SULL'IMMAGINE)

© Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Privacy Policy

Cannot get Avellino location id in module mod_sp_weather. Please also make sure that you have inserted city name.

Ultimi articoli

Irpinia Focus

Direttore Responsabile

Roberta Mediatore

Redazione: Corso Europa, 22

83100 Avellino 

Telefono: 0825 21358

FAX: 0825 1805359

 Mail: redazione@irpiniafocus.it

Registrazione al Tribunale di Avellino n. 3/14 del 25/03/2014 

Il Prisma Comunicazione Editore

© IrpiniaFocus 

Vietata la riproduzione anche parziale

senza inequivocabile autorizzazione scritta del direttore