Domani, mercoledì 8 marzo, a partire dalle ore 11.30, presso l'Aula H dell'edificio E2 (Dipartimento di Ingegneria Civile) al campus di Fisciano dell’Università degli Studi di Salerno, si terrà la Lectio Magistralis "Considerazioni sul Design" a cura di Marc Sadler. Il noto designer francese incontrerà gli studenti del campus per una lezione tematica sul Design, ripercorrendo la sua carriera e i suoi progetti. L'evento è organizzato dal prof. Enrico Sicignano, nell'ambito dei Corsi di Architettura Tecnica - Architettura e Composizione Architettonica - Storia dell’architettura (Dipartimento di Ingegneria Civile / DICIV).


Il programma dei lavori prevede i saluti istituzionali di: Aurelio Tommasetti (Magnifico Rettore UNISA); Angelo Marcelli (Presidente della Facoltà di Ingegneria); Ciro Faella e Giulio Erberto Cantarella (Coordinatori dei Corsi di Dottorato) e Vincenzo Piluso (Direttore del Dipartimento di Ingegneria Civile).
A seguire si terrà la presentazione del convegno a cura del prof. Enrico Sicignano che introduce la Lectio di Marc Sadler sul tema "Considerazioni sul Design".
Francese nato in Austria, Marc Sadler vive attualmente a Milano. La sperimentazione con le materie plastiche, tema portante dei suoi studi nonché grande curiosità personale, ha sempre avuto un posto di primo piano nella sua attività di designer. Cittadino del mondo (ha vissuto ed esercitato la professione in Francia, Stati Uniti, Asia e Italia), collabora con molte aziende nell’arredamento, dei piccoli e grandi elettrodomestici, dell’illuminazione, dei prodotti più prettamente industriali, oltre che ancora fortemente impegnato nel settore dello sport con collaborazioni quasi trentennali.
All’inizio degli anni ’70 mette a punto il primo scarpone da sci in materiale termoplastico interamente riciclabile, poi industrializzato dall’italiana Caber (successivamente Lotto), della quale conquista rapidamente la responsabilità di tutte le linee di prodotto instaurando una lunga e fruttuosa collaborazione segnata dal brevetto dello scarpone con scafo simmetrico, rimasto per parecchi anni il più venduto al mondo.
È questa l’origine della sua specializzazione nel design dello sport che lo porta a lavorare con le più importanti multinazionali in USA, Asia, Giappone ed Europa, sia nelle scarpe sportive che in molti altri settori dello sport: sci, racchette da tennis, mazze da golf, etc. La provenienza da un ramo dell’industria dove la ricerca e sperimentazione di nuovi materiali e processi produttivi è più diffusa, gli consente di esportare conoscenze in settori dove è radicato il concetto di design circoscritto alla forma estetica.
Pluripremiato con il Compasso d’Oro ADI per le lampade Drop (Flos, 1994), Tite e Mite (Foscarini, 2001), la libreria Big (2008, Caimi Brevetti) e il banco frigo-gelato Bellevue con tecnologia Panorama (IFI, 2014), ha ricevuto molti altri importanti riconoscimenti internazionali di design. Il suo paraschiena disegnato per Dainese è nella collezione permanente di design del MOMA di New York e la Mite di Foscarini fa parte della collezione design del Beaubourg di Parigi.

© Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Privacy Policy
Cloudy

17°C

Avellino

Cloudy
Humidity: 82%
Wind: NNE at 6.44 km/h
Wednesday
Scattered showers
14°C / 21°C
Thursday
Partly cloudy
15°C / 23°C
Friday
Partly cloudy
12°C / 22°C
Saturday
Partly cloudy
13°C / 22°C

Ultimi articoli

Irpinia Focus

Direttore Responsabile

Roberta Mediatore

Redazione: Corso Europa, 22

83100 Avellino 

Telefono: 0825 21358

FAX: 0825 1805359

 Mail: redazione@irpiniafocus.it

Registrazione al Tribunale di Avellino n. 3/14 del 25/03/2014 

Il Prisma Comunicazione Editore

© IrpiniaFocus 

Vietata la riproduzione anche parziale

senza inequivocabile autorizzazione scritta del direttore