Werner Arber, Premio Nobel per la Medicina nel 1978

"Tutti gli animali, io pure, si esprimono". Questo il tema dell’ottava edizione del Meeting “Le Due Culture”, ospitato da Biogem dal 7 all’11 settembre prossimi, traendo spunto dalle parole usate da Karl Popper per rendere merito agli insegnamenti ricevuti dallo psicologo Karl Bühler. Una scelta operata ancora una volta nel solco tracciato dallo scienziato inglese Charles P. Snow, che ha coniato il concetto delle Due Culture e nel 1959 scriveva: «Letterati a un polo...

e scienziati all’altro. Tra i due un abisso di reciproca incomprensione [...]. Questa frattura nel mondo occidentale si manifesta perché noi crediamo ciecamente nella specializzazione culturale [...]. C’è una sola via per uscire da questa situazione: un ripensamento del nostro sistema educativo».
Quattro giorni di riflessioni scientifiche e dibattiti dedicati alla pittura e alla musica, con la partecipazione di relatori di caratura mondiale, tra i quali ben due premi Nobel: Werner Arber, insignito del Premio Nobel per la Medicina nel 1978 insieme a Daniel Nathans e Hamilton O. Smith, per la scoperta degli enzimi di restrizione e la loro applicazione ai problemi della genetica molecolare, e Takaaki Kajita, a cui è stato assegnato il Nobel per la Fisica nel 2015 insieme a Arthur B. McDonald per la scoperta delle oscillazioni del neutrino, le quali dimostrano che i neutrini hanno massa.
Il fitto programma prenderà il via mercoledì 7 settembre alle 16.30, con l’apertura del Meeting da parte del Presidente Biogem, Ortensio Zecchino. Il primo di una lunga serie di incontri, che prevedono sempre il confronto finale con il pubblico, avverrà alle 17.00, con Silvio Garattini dell’Istituto di Ricerche Farmacologiche "Mario Negri", sul tema "Gli studi clinici controllati, rispettando valore e dignità della vita". Alle 18.00, dopo il coffee break, Antonio Ereditato (Direttore del Laboratory for High Energy Physics e Albert Einstein Centre for Fundamental Physics, University of Bern) intervisterà Takaaki Kajita (Institute for Cosmic Ray Research (ICRR), University of Tokyo) su "Expression of concepts, language and communication in physics".

Takaaki Kajita Nobel fisica
Giovedì 8 settembre alle 16.30 Enrico Alleva dell’Istituto Superiore di Sanità relazionerà su "Il fattore di crescita nervosa (Nerve Growth Factor): plasticità e regolazione del comportamento sociale", mentre alle 17.30 lo scrittore Antonio Pascale parlerà di "Che si dice sull’amore: la parola amore smontata". Alle 19.00, al termine della consueta pausa caffè, lo storico della musica Paolo Isotta spiegherà come "Gli animali cantano. Da Wagner a Colette e oltre".
Alle 16.30 di venerdì 9 settembre Pierluigi Leone de Castris, dell’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli, affronterà il tema "L’artista e gli animali. Considerazioni sulla pittura di genere" e alle 17.30 Giorgio Vallortigara, dell’Università degli Studi di Trento scioglierà gli interrogativi su "Piccoli equivoci tra noi animali. Siamo sicuri di capirci con le altre specie?". Alle 19, a conclusione della pausa caffè, Edoardo Boncinelli, dell’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano, parlerà di "Una mente potente e sofferente".
Sabato 10 settembre alle 16.00 è in programma l’incontro con Pier Luigi Portaluri, dell’Università del Salento di Lecce sul tema "Lupus lupo non homo. Diritto umano per l’ethos degli animali?". Quindi, alle 17.00, Roberto Marchesini, Fondatore e Direttore della Scuola d’interazione Uomo-Animale di Bologna, tratterà di "Etologia filosofica. Alla ricerca della soggettività animale". Alle 18.00, Ludovico Galleni, dell’Università degli Studi di Pisa - Istituto Superiore di Scienze Religiose “N. Stenone” di Pisa relazionerà su "L’evoluzione oggi: dall’universo ordinato alla Terra da costruire". Infine, alle 19.20 dopo il coffee break, l’Ambasciatore d’Italia a Londra Pasquale Terracciano traccerà le differenze fra "La formazione in Italia e nel Regno Unito: due sistemi a confronto".
Domenica 11 settembre alle 16.00 Antonio Malo (Pontificia Università della Santa Croce di Roma) parlerà di "Sessualità, procreazione e famiglia nell’ambiente animale e nel mondo umano", mentre alle 17.00 Luisella Battaglia (Università degli Studi di Genova - Comitato Nazionale per la Bioetica) illustrerà il tema "Umanità e animalità: questioni di confine". Alle 18.15 è quindi fissato l’incontro conclusivo dal titolo "Insights into the laws of Nature for biological evolution" con il premio Nobel Werner Arber del Biozentrum, University of Basel.
Il Meeting si chiuderà, domenica 11 settembre alle 19.00, con il tradizionale appuntamento dedicato al Premio Letterario “Maria Antonia Gervasio”, che sarà conferito alla migliore opera di divulgazione scientifica edita nel 2015/2016. La “Fondazione Maria Antonia Gervasio” nasce per combattere con le armi della ricerca scientifica le patologie oncologiche e, in particolare, quelle ematologiche infantili. La Fondazione, infatti, è nata dalla volontà di Michele e Anna Rosa Gervasio di onorare la memoria della figlia Maria Antonia, la cui vita, nel 2004, fu stroncata in pochi giorni da una forma fulminante di leucemia. Tra le proprie attività la “Fondazione Maria Antonia Gervasio” ha in essere una proficua collaborazione di ricerca con Biogem. Alla cerimonia di premiazione seguirà il saluto di commiato da parte del Presidente Biogem Ortensio Zecchino.

Le Due Culture 2016
Ricco anche il programma serale dell’ottava edizione del Meeting “Le Due Culture”, a partire da mercoledì 7 settembre, con il Concerto del pianista Nazzareno Carusi. In programma musiche di Franz Liszt, Domenico Scarlatti, Francesco Paolo Tosti. Giovedì 8 settembre ci sarà il recital “Tutti gli animali, io pure, si esprimono”, con letture da Gabriele D’Annunzio, Eugenio Montale, Luigi Pirandello, Mario Pomilio scelte da Paola Villani e recitate da Gabriele Ferraro. Accompagnamento musicale a cura di Federica Pagliuca (soprano) e Angela Nocera (pianoforte). Venerdì 9 settembre, ancora sul tema “Tutti gli animali, io pure, si esprimono”, nuove letture stavolta da Giacomo Leopardi, Giovanni Pascoli, Umberto Saba, Charles Beaudelaire, Emily Dickinson scelte da Nicola Prebenna e recitate da Ilaria Bevere. Accompagnamento musicale eseguito da Annarita Terrazzano (soprano) e Gianluca Palummo (pianoforte).
Sabato 10 settembre protagoniste alcuni passi scelti dalle Georgiche di Virgilio, recitati da Ilaria Bevere. Accompagnamento musicale di Nazareno Darzillo (tenore) e Gianluca Palummo (pianoforte). Nella giornata conclusiva di domenica 11 settembre è in programma il Concerto del Trio Cameristico composto da Federica Pagliuca (soprano), Giovanni D’Auria (clarinetto) e Antonella De Vinco (pianoforte), dal titolo "Dall’America al Vesuvio...Songs & Music around the world". Musiche di Henry Mancini, Nicola Piovani, Ennio Morricone, Harold Arlen, Leonard Berstein, Benny Goodmann, George Gershwin, Francesco Paolo Tosti, Gaetano Donizetti, Pasquale Mario Costa - Salvatore Di Giacomo e Gioachino Rossini.

© Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Privacy Policy
Mostly clear

20°C

Avellino

Mostly clear
Humidity: 58%
Wind: N at 17.70 km/h
Tuesday
Sunny
17°C / 26°C
Wednesday
Sunny
17°C / 30°C
Thursday
Sunny
20°C / 32°C
Friday
Sunny
20°C / 34°C

Ultimi articoli

Irpinia Focus

Direttore Responsabile

Roberta Mediatore

Redazione: Corso Europa, 22

83100 Avellino 

Telefono: 0825 21358

FAX: 0825 1805359

 Mail: redazione@irpiniafocus.it

Registrazione al Tribunale di Avellino n. 3/14 del 25/03/2014 

Il Prisma Comunicazione Editore

© IrpiniaFocus 

Vietata la riproduzione anche parziale

senza inequivocabile autorizzazione scritta del direttore