Prosegue incessante il lavoro dei Vigili del Fuoco di Avellino, che fino a questa mattina hanno effettuato 200 interventi su tutto il territorio provinciale. A tirare un bilancio dopo quattro giorni di emergenza neve, il Comandante Rosa D’Eliseo che sottolinea soprattutto le operazioni compiute in Alta Irpinia.

«Le criticità sono ancora connesse alla viabilità, soprattutto in alcune zone come il comune di Andretta – spiega - dove ci sono difficoltà a raggiungere alcune frazioni che sono rimaste più isolate». In alcune contrade del comune altirpino i Vigili del Fuoco sono intervenute in soccorso di persone allettate, bisognose di cure e spesse volte anche disabili. Con un automezzo spalaneve si è provveduto ad effettuare la pulizia delle strade di accesso di contrada Gessara, di contrada Schiavi e contrada Bosco san Giovanni Difesa. Il lavoro di Andretta è continuato ancora, fin dalle prime ore di ieri, con una pala gommata, per liberare la strada di accesso a contrada Castelluccio. Ma anche alla sala operativa del Comando provinciale di via Zigarelli sono giunte più di trenta richieste di assistenza a persone bisognose di essere accompagnate in ospedale per cure o visite, oppure di dializzati da accompagnare presso i centri per effettuare le terapie.
«In particolar modo nel primo giorno dell'emergenza sono stati effettuati 58 interventi, per sgomberare le strade ma ora anche per portare l'acqua agli animali – prosegue il Comandante - come stiamo facendo stamattina nel comune di Lacedonia. Inoltre sono state aiutate diverse persone disabili e pazienti dializzati perciò collaboriamo con i sindaci per dare una mano anche in questo senso. In città gli interventi hanno riguardato perlopiù la percorribilità delle strade a causa del ghiaccio, ma non sono stati particolarmente onerosi rispetto invece a situazioni riscontrate in provincia e legate a una maggiore quantità di neve caduta. Attualmente nel capoluogo ci sono problemi legati perlopiù alla formazione di stalattiti di ghiaccio e in alcuni casi di sovraccarico di grondaie. Sono quindi piccoli interventi, ma molto numerosi, perciò richiedono un grande impegno. Anche per questo colgo l'occasione per dire che siamo costretti ad annullare un seminario che avevamo organizzato per domani pomeriggio per trattare il tema della prevenzione e protezione dal terremoto. Siamo costretti a rimandare a data da destinarsi anche perché ci teniamo che la popolazione oltre ai tecnici possa partecipare e in queste condizioni risulterebbe un po' difficile».

GALLERIA FOTOGRAFICA (CLICCA SULL'IMMAGINE)

Difficoltà che potrebbero crescere dal momento che le previsioni non dicono nulla di buono: «Purtroppo già da stasera le condizioni metereologiche potrebbero di nuovo peggiorare: ci aspettiamo altre nevicate – afferma D’Eliseo -, in particolar modo con una intensificazione del pomeriggio di domani». Ancora lavoro per i caschi rossi, quindi, che hanno impegnato finora tutti gli uomini e le attrezzature a disposizione: «I mezzi impiegati sono quelli già in dotazione al Comando di Avellino, incluse le attrezzature specifiche come pale spalaneve e un gatto delle nevi. Nei primi giorni il personale è stato integrato con dei turni aggiuntivi, in questo momento l'emergenza è un po' rientrata, ma vedremo man mano l’evolversi della situazione per valutare le necessità di volta in volta».
Impegnati oggi una quarantina di uomini, ancora tutti operativi sul territorio. Sulle strade in queste ore una quindicina di mezzi: uno in ciascuno dei 5 distaccamenti (Bisaccia, Lioni, Montella, Grottaminarda, e Ariano), più due in uscita dalla sede centrale di Avellino a cui si aggiungono mezzi di movimento terra, gli spalaneve e il gatto delle nevi, che in considerazione della nuova allerta resta sul territorio irpino pronto per ogni evenienza.
Rispetto ai disagi registrati nel capoluogo soprattutto in alcune zone della periferia come contrada Cesine, Rione Parco, San Tommaso, Bosco dei Preti, Rione Mazzini, talvolta anche per la scarsa manutenzione delle arterie viarie, il Comandante D’Eliseo sottolinea che «anche se c'è sicuramente uno sforzo da parte di tutte le amministrazioni e gli enti nel cercare di alleviare il disagio della popolazione, si può sempre fare di più».

© Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Privacy Policy
Sunny

22°C

Avellino

Sunny
Humidity: 35%
Wind: NE at 11.27 km/h
Tuesday
Mostly sunny
15°C / 25°C
Wednesday
Sunny
15°C / 25°C
Thursday
Partly cloudy
15°C / 25°C
Friday
Partly cloudy
15°C / 26°C

Ultimi articoli

Irpinia Focus

Direttore Responsabile

Roberta Mediatore

Redazione: Corso Europa, 22

83100 Avellino 

Telefono: 0825 21358

FAX: 0825 1805359

 Mail: redazione@irpiniafocus.it

Registrazione al Tribunale di Avellino n. 3/14 del 25/03/2014 

Il Prisma Comunicazione Editore

© IrpiniaFocus 

Vietata la riproduzione anche parziale

senza inequivocabile autorizzazione scritta del direttore