«Vorremmo esprimere tutto il nostro disappunto e la nostra avversione per l’ordinanza sindacale che di fatto blocca la circolazione veicolare in città a causa degli sforamenti per le polveri sottili. Viene adottata la soluzione più semplice ma che in realtà è la più semplicistica e tutto per evitare un intervento della Procura della Repubblica, senza ammettere che si tratta in realtà di un provvedimento vessatorio e che è contro i cittadini e la città».

E’ quanto di legge in una nota a firma del gruppo consiliare “Avellino è Popolare” presso il Comune di Avellino.
«Scelte di questa natura - continua la nota – andrebbero condivise con tutti i soggetti coinvolti, e quindi con i commercianti, i consumatori, in genere con i cittadini. Soprattutto, andava predisposto un piano di intervento complessivo, un provvedimento serio e che, operando su tutti i fronti, rendesse efficace la lotta alle Pm10. La città non ha bisogno di divieti, ma di un po’ di intelligenza politica ed amministrativa, di studio e applicazione con l’obiettivo di essere amministratori illuminati e che svolgono la loro azione nell’interesse esclusivo della città».

© Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Privacy Policy

Cannot get Avellino location id in module mod_sp_weather. Please also make sure that you have inserted city name.

Ultimi articoli

Irpinia Focus

Direttore Responsabile

Roberta Mediatore

Redazione: Corso Europa, 22

83100 Avellino 

Telefono: 0825 21358

FAX: 0825 1805359

 Mail: redazione@irpiniafocus.it

Registrazione al Tribunale di Avellino n. 3/14 del 25/03/2014 

Il Prisma Comunicazione Editore

© IrpiniaFocus 

Vietata la riproduzione anche parziale

senza inequivocabile autorizzazione scritta del direttore