«Questa giornata ha un grande significato perché il Monumento ai Caduti di tutte le guerre è l’unica testimonianza monumentale in città, ma era rimasto abbandonato a se stesso, in un luogo molto defilato e dequalificato». Il sindaco di Avellino, Paolo Foti, commenta con soddisfazione la riconsegna alla città del Monumento ai Caduti, completamente restaurato e aperto alla piazzetta Matteotti che lo ospita dopo la riqualificazione dell’intera area, libero dalla cancellata che ne "inquinava" la vista.


Ripulito dalle incrostature che lo avevano annerito nel tempo, il Monumento si mostra ora nei suoi colori originali: dal nero della pietra vesuviana che ricopre il basamento, al marmo cipollino di Gesualdo della colonna e dell’ara, al bianco del marmo di Carrara con cui è stato realizzato il bassorilievo, già oggetto di restauro nel 2015 con un finanziamento dell’associazione Piano B, alla pietra grigia di Fontanarosa, utilizzata sia per il basamento sia per il capitello in cima alla colonna.
La cerimonia di re-inaugurazione del monumento realizzato dal marmista Nicola Ferrara e offerto alla città nel 1943 si è tenuta questa mattina, alla presenza di autorità civili e militari, con la deposizione di una corona da parte del prefetto di Avellino, Maria Tirone, del sindaco Paolo Foti e della vicepresidente della Provincia Caterina Lengua. Poi, ancora il primo cittadino e l’artista Arcangelo hanno scoperto il gruppo scultoreo "I Pensatori Irpini", collocati nella nuova aiuola realizzata nei pressi della sede centrale delle Poste.
Due volti posti l’uno di fronte all’altro che «si guardano fissi negli occhi come se si specchiassero, in una trasmissione di pensiero che diventa unico», spiega l’autore, ammettendo di essersi ispirato ai propri genitori. «Due persone straordinarie – continua – di origini irpine, che mi hanno trasferito tantissimi ricordi che ho poi sempre messo nei miei lavori. Lavoro da molti anni sul tema della terra, della memoria storica, ma quest’opera la dedico a loro oltre che naturalmente a tutti gli irpini. Sono orgoglioso di aver realizzato nella mia città di origine questo lavoro che, attraverso l’uso del rosso pompeiano, richiama il ciclo di opere "Terra mia". Da tre o quattro anni sto lavorando in particolare sugli irpini e sto portando questo tema in giro per il mondo, con tantissime mostre in Italia e all’estero».

GALLERIA FOTOGRAFICA (CLICCA SULL'IMMAGINE)


Insomma, una doppia inaugurazione che segna il completamento degli interventi di riqualificazione effettuati lungo le strade di collegamento con piazza Libertà. L’apertura definitiva di via De Sanctis è infatti prossima, dopo che la neve e la pioggia hanno imposto uno stop forzato all’ultimazione della pavimentazione in pietra.
Il sindaco, quindi, ormai agli sgoccioli della consiliatura, tira un bilancio che si amplia dalle nuove opere più in generale all’attuazione del programma con cui si era presentato agli avellinesi cinque anni fa (leggi qui): «Credo che abbiamo realizzato un intervento di riqualificazione importante su Piazza Libertà, via Matteotti, via De Sanctis, Via Cascino, Via Due Principati e questa piazzetta e oggi avevamo la necessità di restituire il monumento alla memoria dei cittadini. Approfitto per ringraziare le maestranze, l’impresa esecutrice dei lavori, che hanno operato in maniera eccezionale in tutto il processo di riqualificazione di quest’area della città, e l’assessore ai lavori pubblici, Costantino Preziosi, che ha seguito da vicino queste attività. È stato un ottimo lavoro compiuto con impegno e qualità».
Come accaduto in altre circostanze, Foti auspica che i cittadini sappiano rispettare il Monumento: «Confido nei cittadini, ma non è che gli avellinesi siano tutti incivili – osserva il sindaco -. Ci sono piccole sacche di annoiati e distratti che non rispettano la città. Spero che la maggior parte dei cittadini rispetti il monumento e la piazzetta come il resto della città, perché al decoro urbano concorrono tutti, innanzitutto i cittadini».

© Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Privacy Policy
Cloudy

21°C

Avellino

Cloudy
Humidity: 81%
Wind: SSW at 22.53 km/h
Tuesday
SP_WEATHER_BREEZY
13°C / 19°C
Wednesday
SP_WEATHER_BREEZY
11°C / 17°C
Thursday
Partly cloudy
9°C / 20°C
Friday
Sunny
12°C / 22°C

Ultimi articoli

Irpinia Focus

Direttore Responsabile

Roberta Mediatore

Redazione: Corso Europa, 22

83100 Avellino 

Telefono: 0825 21358

FAX: 0825 1805359

 Mail: redazione@irpiniafocus.it

Registrazione al Tribunale di Avellino n. 3/14 del 25/03/2014 

Il Prisma Comunicazione Editore

© IrpiniaFocus 

Vietata la riproduzione anche parziale

senza inequivocabile autorizzazione scritta del direttore