Si svolgerà la prossima settimana, al massimo giovedì dopo Pasqua, l’assemblea dei soci per l’approvazione del bilancio 2016 e del piano di impresa per la società Acs. In sostanza un incontro fra l’amministratore Giovanni Greco, per l’ultima incombenza della sua gestione in prorogatio da inizio anno, e il sindaco Paolo Foti in rappresentanza del Comune, socio unico dell’azienda deputata alla gestione dei parcheggi, che ha registrato lo scorso anno un utile cospicuo di cui si conoscerà il dettaglio dopo la comunicazione formale delle cifre al primo cittadino.


Durante l’assemblea, il sindaco farà proprio il piano di impresa, da cui emerge che l’Acs può proseguire la propria attività e ottenere buoni risultati, limitandosi però alla finalità originaria, vale a dire la sola gestione dei parcheggi a raso e delle cosiddette aree chiuse di sosta, che saranno assegnate attraverso la gara per cui si prevede la scadenza del temine per la presentazione delle offerte martedì prossimo 18 aprile (leggi qui). Una ridefinizione della mission prevedibile, dopo le osservazioni sulle criticità sottolineate più volte fin dal suo ingresso in carica da Greco e dovute all’estensione dell’oggetto sociale della municipalizzata (leggi qui). Mentre la gara stessa, bandita per affidare in via sperimentale per un anno la gestione della vigilanza e del controllo sul corretto utilizzo dei parcometri installati nelle aree di sosta, costituisce una riprova della volontà dell’amministrazione di mantenere la società in vita.
Ad ogni modo è stato definito il percorso per l’approvazione del bilancio 2016, nelle more del voto del Consiglio che è sovrano nel decidere se ricapitalizzare la municipalizzata per il ripiano delle perdite di esercizio per il 2015 pari a 782.735 euro (leggi qui). Al socio unico verrà presentata, oltre al bilancio che Greco illustrerà a Foti, anche una delibera di giunta con cui l’esecutivo propone all’aula la ricapitalizzazione. Sarà poi la deliberazione del Consiglio che approva la ricostituzione del capitale della società ad autorizzare il sindaco a formalizzare la sottoscrizione del nuovo capitale sociale di Acs davanti al notaio Massimo Giordano, che attesterà il versamento di almeno il 25% della somma. L’atto della giunta si rende necessario perché diversamente non sarebbe possibile approvare il bilancio redatto secondo il solo criterio della continuità, e non della liquidazione, proprio sulla scorta delle intenzioni dell’amministrazione di far proseguire l’attività della municipalizzata.

© Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Privacy Policy
Mostly cloudy

7°C

Avellino

Mostly cloudy
Humidity: 83%
Wind: N at 11.27 km/h
Sunday
Partly cloudy
3°C / 12°C
Monday
Mostly sunny
6°C / 11°C
Tuesday
Partly cloudy
4°C / 12°C
Wednesday
Partly cloudy
6°C / 13°C

Ultimi articoli

Irpinia Focus

Direttore Responsabile

Roberta Mediatore

Redazione: Corso Europa, 22

83100 Avellino 

Telefono: 0825 21358

FAX: 0825 1805359

 Mail: redazione@irpiniafocus.it

Registrazione al Tribunale di Avellino n. 3/14 del 25/03/2014 

Il Prisma Comunicazione Editore

© IrpiniaFocus 

Vietata la riproduzione anche parziale

senza inequivocabile autorizzazione scritta del direttore