Garantire risorse adeguate a livello previdenziale e assicurare l’accesso a tutti gli ex operai dell’Isochimica, vigilare sulla bonifica del sito di Borgo Ferrovia, riportare il processo Isochimica ad Avellino. Nella lettera indirizzata al presidente del Consiglio Giuseppe Conte e consegnata stamattina al prefetto di Avellino, Maria Tirone, sono queste le richieste che Cgil, Cisl e Uil rivolgono al governo sulla vicenda irpina, incrociando i contenuti più generali della questione amianto in Italia.

Avendo come comune denominatore la tutela dei lavoratori e della popolazione, i sindacati, infatti, affrontano l’argomento dal punto vista ambientale, sanitario e previdenziale e sollecitano tutte le istituzioni preposte a prevedere risorse, ridurre i tempi e semplificare le procedure.
Il segretario generale della Cgil di Avellino, Franco Fiordellisi, spiega che il presidio davanti alla Prefettura rientra nella «tre giorni voluta al livello nazionale da Cgil, Cisl e Uil sul gravissimo e drammaticissimo tema dell’amianto, che non sta trovando adeguate risposte da parte del governo, nonostante l’impegno del ministro Costa, soprattutto sulle bonifiche e su un piano straordinario di risistemazione delle aree in cui insistono discariche di amianto».
«Su un altro versante – prosegue -, chiediamo sia al presidente del consiglio sia al ministro del Lavoro Di Maio di intervenire con risorse adeguare sia a livello previdenziale sia al livello risarcitorio, perché c’è già un fondo attivato e si tratta solo di individuare bene le formule per poter pagare una indennità ai familiari ancorché, ahimè, delle vittime dell’amianto».
Più nello specifico entra il segretario generale della Uil Avellino Benevento, Luigi Simeone: «Abbiamo rappresentato al prefetto che la normativa prevista in Finanziaria resta inapplicata, perché, malgrado la sentenza del Tar del Lazio che ha sanzionato il ministero per eccesso di delega e modificato il regolamento, nei fatti la circolare Inps è la stessa, perciò non c’è ancora l’accessibilità al fondo per tutti i lavoratori dell’ex Isochimica. Bisogna recuperare su questo terreno, quindi ci siamo riservati di presentare un’altra richiesta di incontro in Prefettura».
Simeone ricorda che «nell’ultima Finanziaria del governo Gentiloni c’era l’indicazione che i ministeri dovessero adoperarsi per la costituzione del fondo per portare a quiescenza tutti i lavoratori che avevano lavorato amianto, ma questo – ribadisce - è stato vanificato dall’eccesso di delega per cui sono stati sanzionati» e riporta che nel corso dell’incontro di stamattina è stata inoltre evidenziata «la particolarità dei lavoratori dell’ex Isochimica, per i quali non si può parlare di esposizione perché hanno lavorato l’amianto e non in presenza di amianto».
Ancora a beneficio dei lavoratori, «sollecitiamo una velocizzazione dei tempi rispetto alla gestione delle procedure – afferma Fiordellisi -, coinvolgendo l’Inail, l’Inps e tirando dentro anche le regioni con gli osservatori specifici, perché rispetto alle nuove procedure previste all’Inail, il mesotelioma è un mostro che porta via le persone in modo troppo veloce: i tempi tra una visita medica e l’altra sono assolutamente incompatibili con le aspettative di vita di chi è colpito da patologie asbesto correlate. Occorre una commissione regionale che veda Inail, Inps, Asl partecipi per la soluzione del problema, sburocratizzando le risposte da assicurare ai cittadini».
«Nella nostra lettera a Conte poniamo come punti fondamentali sia la bonifica del sito dell’ex fabbrica, sia il ritorno del processo ad Avellino, questione su cui sollecitiamo nuovamente il sindaco – continua -, sia anche l’attivazione dell’osservatorio regionale che faccia uno screening complessivo anche alla popolazione di Borgo Ferrovia e ai familiari, oltre che agli ex operai. Per la vicenda Isochimica si è trattato di una sorta di crimine di stato, ma il problema amianto è complessivo – conclude -, tanto è vero che noi chiediamo anche una moratoria internazionale, in un momento in cui Trump ha rilanciato l’utilizzo dell’amianto nell’edilizia».

 

 

 

 

© Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Privacy Policy
Cloudy

5°C

Avellino

Cloudy
Humidity: 79%
Wind: NE at 9.66 km/h
Tuesday
Scattered thunderstorms
9°C / 14°C
Wednesday
Partly cloudy
9°C / 14°C
Thursday
Partly cloudy
10°C / 15°C
Friday
Mostly cloudy
7°C / 15°C

Ultimi articoli

Irpinia Focus

Direttore Responsabile

Roberta Mediatore

Redazione: Corso Europa, 22

83100 Avellino 

Telefono: 0825 21358

FAX: 0825 1805359

 Mail: redazione@irpiniafocus.it

Registrazione al Tribunale di Avellino n. 3/14 del 25/03/2014 

Il Prisma Comunicazione Editore

© IrpiniaFocus 

Vietata la riproduzione anche parziale

senza inequivocabile autorizzazione scritta del direttore