La Polizia di Stato ha celebrato oggi il 166° anniversario dalla fondazione e, per il secondo anno consecutivo, il Questore di Avellino, Luigi Botte, ha scelto l’Auditorium del Conservatorio “Domenico Cimarosa” come location per l’evento. Tema centrale delle celebrazioni sono stati i cittadini, ai quali è rivolto l’operato quotidiano delle donne e degli uomini della Polizia di Stato, guidati dal claim #Essercisempre e, in particolare, i giovani, che sono stati protagonisti della Festa in tutti i suoi più salienti momenti.


Particolarmente forte la sollecitazione rivolta alla comunità dal questore Botte che ha invitato tutti i cittadini a tenere alta l’attenzione nei confronti di reati comuni che definisce come «reati spia di contesti di criminalità organizzata», rispetto ai quali la stessa Polizia di Stato ha concentrato non solo le attività di contrasto ma anche quelle di prevenzione, una scelta strategica che si è concretizzata nell’istituzione di un tavolo permanente in Questura e il cui buon esito dimostra che si tratta della strada giusta.

Botte Tirone Festa Polizia 2018
Botte chiede anche un vero scatto d’orgoglio ai cittadini, tra l’altro sempre più vicini alle forze di Polizia, ricordando che se Avellino nel 2017 risulta «tra le prime 30 province più sicure, sprofonda all’82 posto per gli altri indicatori sociali». Proprio a partire dalla maggiore sicurezza che si riscontra in Irpinia rispetto ad altre zone del Paese, il questore di Avellino sottolinea che, «perché questa non sia una vittoria di Pirro, per compiere appieno questa auspicata missione di legalità, occorre un cambiamento culturale complessivo fondamentale, in tutti i settori istituzionali e non anteporre l'interesse pubblico a quello privato o settoriale – dice -. Allora io chiedo ai rappresentanti delle istituzioni e agli esponenti di tutta la comunità civile – è il suo invito - uno scatto di orgoglio, una inversione di tendenza decisa nell'affrontare i problemi economici e sociali, per ridare finalmente a questa nostra terra l'onore e il prestigio che merita per le sue tradizioni storiche e culturali. Avellino – avverte citando un passo degli Epodi di Orazio - non può cadere, non deve cadere sotto le sue stesse forze e per fare questo – conclude - ci vuole l'impegno di tutti. Un impegno disinteressato, un impegno che sia scevro da ogni pretestuosità».

Botte Tirone Festa Polizia 2018 1
I momenti istituzionali sono stati arricchiti dall’esibizione dell’Orchestra Giovanile del Conservatorio, del giovane cantante Yuri D’Agostino e del soprano Marilena Ruta che, accompagnata dal maestro Concetta Verricchio, ha eseguito una splendida e commovente versione della “preghiera del Poliziotto”.
Inoltre, sono state premiate le classi vincitrici del concorso – elaborato dal Ministero dell’Interno insieme con il Miur, “Pretendiamo legalità – a scuola con il Commissario Mascherpa” che ha visto gli alunni di molte scuola della provincia cimentarsi in originali ed innovativi progetti, due dei quali parteciperanno anche alle fasi nazionali.

Botte Festa Polizia 2018 4
Durante la cerimonia sono state consegnate le onorificenze e le ricompense ai poliziotti che hanno portato a termine importanti attività operative o si sono distinti in azioni di soccorso pubblico.
In particolare: Promozione per merito straordinario al Vice Sovrintendente Michele Capodilupo in servizio presso la Divisione di Polizia anticrimine della Questura di Avellino – sezione di Polizia Giudiziaria: per aver eseguito un’operazione di polizia giudiziaria che ha consentito l’arresto in flagranza di reato e in distinti momenti operativi, connotati da estrema pericolosità, di dieci persone responsabili in concorso di detenzione e porto di armi clandestine, tutte individuate all’interno di un complesso resistenziale a Napoli.
Encomio solenne Assistente Capo Antonio D’Urso, assistente capo Armando D’Agostino in servizio presso la sottostazione Polizia Stradale di Avellino Ovest: per aver espletato un intervento di soccorso pubblico a favore di un anziano che minacciava di lanciarsi da un cavalcavia dell’autostrada A/16
Encomio solenne all’assistenza capo Pietro Paolo Russo e all’assistete capo Giuseppe Lombardi in servizio presso la sottostazione Polizia Stradale di Avellino Ovest: per aver effettuato un intervento di soccorso a favore di alcune persone coinvolte i un tragico indicate stradale a Baiano, garantendo inoltre la sicurezza della circolazione
Encomio agli assistenti capo, Giovanni Fallarino, Jole Galasso e Antonio Nero tutti in servizio presso la Squadra Mobile della Questura di Avellino: per aver compiuto un’operazione di polizia giudiziaria che si è conclusa con l’esecuzione di 21 ordinanze di custodia cautelare emesse dal Gip del tribunale di Avellino nei confronti di altrettante persone responsabili di truffa aggravata.

Festa Polizia 2018 3Botte Festa Polizia 2018 3

© Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Privacy Policy
Partly cloudy

25°C

Avellino

Partly cloudy
Humidity: 75%
Wind: SSW at 17.70 km/h
Monday
Thunderstorms
18°C / 24°C
Tuesday
Mostly sunny
18°C / 28°C
Wednesday
Sunny
19°C / 28°C
Thursday
Mostly sunny
20°C / 28°C

Ultimi articoli

Irpinia Focus

Direttore Responsabile

Roberta Mediatore

Redazione: Corso Europa, 22

83100 Avellino 

Telefono: 0825 21358

FAX: 0825 1805359

 Mail: redazione@irpiniafocus.it

Registrazione al Tribunale di Avellino n. 3/14 del 25/03/2014 

Il Prisma Comunicazione Editore

© IrpiniaFocus 

Vietata la riproduzione anche parziale

senza inequivocabile autorizzazione scritta del direttore