“Dichiarare l’emergenza e chiedere al Governo di decretare lo stato di calamità naturale.” E’ quanto ha chiesto il Consigliere regionale Enzo Alaia in una missiva indirizzata al Presidente della Giunta regionale e al consigliere per l’Agricoltura, Franco Alfieri.

L’obiettivo, sollecitato da alcuni primi cittadini irpini, è quello di far fronte all'emergenza neve che ha colpito in particolar modo l’Irpinia e le aree interne della Campania, e di supportare le aziende che hanno avuto danni ingenti a causa del maltempo.
“Le amministrazioni comunali – spiega il Consigliere regionale - si stanno adoperando per far fronte a quella che si va delineando come una calamità di notevoli proporzioni. Per affrontare la fase emergenziale i comuni si sono esposti per cifre significative ed è opportuno che ci sia un intervento adeguato a loro sostegno. Al Presidente della Giunta chiediamo di sollecitare il Governo nazionale affinché dichiari presto lo stato di calamità naturale, anche per venire incontro a quelle aziende che sono in seria difficoltà a causa della enorme quantità di neve caduta in queste ore. I danni subìti, in particolare dalle aziende agricole, sono ingenti.”
“Confidiamo nella sensibilità del Presidente De Luca che, solerte come sempre, vorrà affrontare anche questa emergenza che ha colpito l’Irpinia e le aree interne della regione”, chiude Alaia

Commenta l'articolo

© Riproduzione riservata

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Privacy Policy
Clear

6°C

Avellino

Clear
Humidity: 66%
Wind: N at 11.27 km/h
Monday
Mostly sunny
0°C / 11°C
Tuesday
Mostly sunny
3°C / 12°C
Wednesday
Mostly cloudy
3°C / 12°C
Thursday
Mostly cloudy
8°C / 13°C

Ultimi articoli

Irpinia Focus

Direttore Responsabile

Roberta Mediatore

Redazione: Corso Europa, 22

83100 Avellino 

Telefono: 0825 21358

FAX: 0825 1805359

 Mail: redazione@irpiniafocus.it

Registrazione al Tribunale di Avellino n. 3/14 del 25/03/2014 

Il Prisma Comunicazione Editore

© IrpiniaFocus 

Vietata la riproduzione anche parziale

senza inequivocabile autorizzazione scritta del direttore